Archivio mensile:giugno 2013

Che sta succedendo in Francia?

Per un paio di giorni si è parlato dello storico che si è sparato dentro Notre-Dame, per il resto gli avvenimenti francesi degli ultimi mesi hanno fatto notizia solo quando effettivamente fu varata la legge che consente il matrimonio omosessuale, e dei manifestanti si parlò solo come di uno sparuto gruppo di “cattolici reazionari di destra”, quando non fascisti.

Guardate questo video, e capirete chi sono i “fascisti” (tra l’altro termine assolutamente improprio riferito a qualsiasi cosa, ma consideratelo usato nell’accezione contemporanea del termine).

PS: e pensare che in quella piazza non sono tutti cattolici, tanto meno tutti di destra… nemmeno tutti etero in effetti.

 

Annunci

Il buio

Il sole è tramontato
già scoppiettano i falò nella valle
risa, balli e canti tutti attorno
e si fanno beffe
del buio.
Sul loro capo le stelle,
fuochi ai loro piedi, in loro potere
tuttavia meravigliosi e misteriosi,
imprevedibili.
Il buio si colora
e qualcuno contempla le mille sfumature
della notte:
presto andrà ad attendere l’alba.

In un mondo lontano
c’è una cella.
Buia.
Una lampadina sempre accesa
na roba alogena, acceca.
Un uomo contempla le macchie sul muro
seduto sul letto.
Quel poco di muffa
è quanto di più colorato ci sia in vista.
E domani? Anche domani sarà così.
Non cambieranno queste quattro mura
non si spegnerà la lampadina,
o chissà quali terrori
potrebbero entrare da quella minuscola  finestra
da cui, una volta l’ha vista,
a volte entra una luce azzurrina
chissà cosa potrebbe fargli
il buio.

 

Quelli che…se il Papa “apre” tornano cattolici

Per solidarietà all’amico Giuliano Guzzo, che ha subito un mobbing ignobile e degno degli scimpanzé di Lorenz per ricordare cose assolutamente scontate (e con toni molto più morbidi dei suoi soliti, aggiungerei), rigiro qui il suo articolo.

Giuliano Guzzo

Vladimir-Luxuria-4

In principio fu Vladimir Luxuria a dichiararsi pronta – o pronto, non è chiaro – a tornare cattolica/o se il Papa apre ai gay. Ma scommettiamo che pure Emma Bonino e Marco Pannella tornerebbero

View original post 368 altre parole

Ama il prossimo tuo come te stesso… ?

“Ama il prossimo tuo come te stesso”

È paradossale come quegli eretici da quattro soldi che oggi spuntano qua e là (e che non dicono affatto qualcosa di nuovo, ma sempre la stessa roba da millenni che si riconosce perché sa di pane raffermo) e che combattono strenuamente l’esistenza dell’Antico Testamento ed il riconoscimento dello stesso come ispirato dallo Spirito Santo puntino così tanto su questo “comandamento dell’amore”: eppure è veterotestamentario. (Lv 19, 18: Non ti vendicherai e non serberai rancore contro i figli del tuo popolo, ma amerai il tuo prossimo come te stesso. Io sono il Signore.)

E ti chiedi perché, questi signori che hanno tanta paura dell’AT (il LEVITICO poi!), puntino tanto su un comandamento così antico…

La realtà è che Gesù va oltre, e chiama gli uomini ad un amore molto più grande, infinitamente più grande: “Amatevi gli uni gli altri come io vi ho amati”, che significa sia “dare la vita per i propri amici” (che sono le parole successive nel versetto di Giovanni 15), sia amare come Dio ama, amare con Dio, amare in Dio, quindi divenire partecipi della Sua natura divina. Leggi il resto di questa voce

Ancora sui diritti

Mettiamo, per una volta, che abbia un senso parlare di diritti.

Ok.

Ora, chi è titolare di diritti?

La domanda mi è sorta perché, ultimamente, ho sentito parlare di “diritti” di un sacco di gente:

-i diritti della donna
-i diritti degli immigrati
-i diritti degli omosessuali
-i diritti dei bambini
-i diritti del feto
-i diritti dei carcerati

E via dicendo. Leggi il resto di questa voce

Parla con gli alberi

 

 

Mia è una fotografa italiana che vive a Parigi, mantenuta da un marito assente. Sogna di diventare madre e decide di fare una sorpresa al marito che lavora in Cambogia, ma è lei ad avere una brutta sorpresa… Gli occhi spalancati sulle bambine e il cuore in pezzi, decide di farle fuggire dal pozzo di dolore attraverso la Cambogia più pura, bella e selvaggia… Leggi il resto di questa voce

Ossigeno e Ramirezi

Avevo girato questi video per motivi fondamentalmente diagnostici, ad ogni modo li condivido qui per dare la possibilità di operare un confronto a chi si trovasse in una situazione simile.

Ho inserito Sabato scorso due Ramirezi (una coppia, potete riconoscere la femmina dalla macchia rossastro/rosata nel ventre) nell’80 litri sudamericano, già abitato da 4 corydoras, con KH 5 (da abbassare), PH 7 (da abbassare anche lui) e temperatura 27° come richiede la specie. I nitrati e i nitriti, invece, erano entrambi a 0 per l’ovvia carenza di materiale biologico in decomposizione in confronto all’azione denitrizzante delle piante a crescita rapida.

Stavo cercando di abbassare il pH e, probabilmente, avevo esagerato con la CO2. Così, in preda all’ansia nel vedere i pesci ancora “affannati” dopo 2 giorni, ho girato questo video per inviarlo a qualcuno più esperto di me:

Leggi il resto di questa voce